OSPEDALETTI – SARZANA 89 – 90
PARZIALI: 27 – 20 / 45 – 43 / 69 – 61 / 89 – 90.
OSPEDALETTI: Zunino 18, Picerno 10, Carlucci 12, Colombo 24, Olivari 0, Rossi 15, Formica 4, Vivo 4, Cologgi 2; n.e. Lazri. All. Lupi.
SARZANA LUNA ABRAVISI BASKET: Bencaster 12, Dell’ Innocenti 0, Casini 16, Ferrari 15, Paulauskas 30, Pizzanelli 0, Tesconi 0, Melegari 0, Santoni 17; n.e. Dell’ Innocenti, Stagnari, Albanesi. All. Ricci.
ARBITRI: Luca Ciccangeli e Davide Vicari di Imperia.
Pur rimaneggiato e soffrendo, il Sarzana Basket porta per un punto a casa quella vittoria che gli consente (grazie al contemporaneo crollo del Tigullio in casa della Tarros) di agganciare l’agognato secondo posto, in ragione della miglior differenza-canestri in confronto al Cus Genova. Un po’ più di privilegio dunque, per i biancoverdi, al momento di definire i playoff.
Per la cronaca a Ospedaletti non c’erano gli indisposti Palac e Fracassini, capitan Dell’ Innocenti “relegato” in panchina e per giunta avversari subito alla carica, probabilmente motivati dal proposito di chiudere in bellezza un campionato che da tempo li vede ultimi.
Da lì ai due punti di vantaggio con cui i ponentini chiudono il primo tempo il passo è breve, anzi essi arrivano quindi punti in avanti nel terzo quarto, dopo di che però il match cambia…la difesa sarzanese si ricompatta intorno a Bencaster e in attacco il “solito” Paulauskas si scatena sino a toccare i trenta punti, ci mettono molto del loro pure Ferrari e Santoni, non è un caso che a tre minuti dalla fine arrivi il sorpasso ospite.
Eppure non è ancora finita, a una ventina di secondi dal termine i padroni di casa operano il contro-sorpasso, ci vuole tutta la freddezza di questo mondo per arrivare in extremis ai due tiri liberi del lituano che vogliono dire successo per gli ospiti.
Infine questi gli altri risultati in quello che in Serie C Silver maschile di pallacanestro era il turno di chiusura della “regular season”: Cus – Aurora Chiavari 90 – 49, Pro Recco – Ardita Juventus Albaro posticipata, Sestri Ponente – Pegli 65 – 78, Tarros La Spezia – Tigullio Santa Margherita Ligure 98 – 63. A riposo l’ Azimut Vado Ligure.
Per concludere ecco la classifica finale; Tarros Spezia punti 38, Sarzana Basket e Cus Genova 32, Tigullio Santa Margherita 30, Azimut Vado 20, Pegli 16, Pro Recco 14, Ardita Juve 12, Sestri Ponente e Aurora Chiavari 10, Ospedaletti 4.