TIGULLIO S. MARGHERITA – SARZANA BASKET 76 – 82
PARZIALE: 21-23 / 37-46 / 58-62.
TIGULLIO SANTA MARGHERITA: Prezioso 6, Zolezzi 4, Radchenko 4, Ferri 9, Vexina A. 11, Ouandie 30, Zolesi 2, Vexina F. 4, Bianco 6; n.e. Garau, Caversazio, Aldrighetti. All. Annigoni.
ABRAVISI LUNA SARZANA: Bencaster 8, Casini 15, Dell’Innocenti 7, Palac 16, Ferrari 8, Paulauskas 27, Fracassini 0, Melegari 0, Pizzanelli 1, Tesconi 0, Albanesi n.e. All. Ricci.
ARBITRI: De Angeli e Mariani di Genova.
Si riprende subito il Sarzana Basket, dopo la caduta interna nel derby con la Tarros Spezia, meritando un successo pur sofferto in casa di un Tigullio confermatosi per l’occasione squadra di tutto rispetto.
A Santa Margherita Ligure, i sarzanesi faticano in avvio soprattutto a contenere un Ouandie (14 punti sui 21 dei locali nella prima frazione sono suoi) che non a caso sarà il “top scorer” della serata, ci vuole tutta per terminare il primo quarto avanti di 2 lunghezze. Le cose sembrano invece messe al meglio al riposo, sennonché nella terza parte del match i padroni di casa si rivelano tutt’altro che domati e ci si ritrova con gli ospiti avanti di sole 2 lunghezze a un paio di minuti dal termine, tuttavia Paulauskas va in crescendo sino ai 27 punti e 21 rimbalzi finali e tutti i biancoverdi stringono ulteriormente i denti…alla fine è vittoria.
Sarzana così tuttora primo insieme a Tarros e Azimut Vado, ma occorre considerare che gli spezzini hanno già osservato il proprio turno di riposo, inoltre c’è più di una squadra che deve recuperare una partita a causa della recente allerta meteorologica.
Questi comunque gli altri risultati in quella che in Serie C Silver ligure di pallacanestro era la quinta giornata; Aurora Chiavari – Ardita Juventus n.p., Cus Genova – Ospedaletti 93-73, Tarros Sp – Sestri 102-60, Azimut Vado L. – Pro Recco 72-55 e a riposo il Pegli.
Ne consegue una classifica che recita: Tarros La Spezia, Sarzana Basket, Azimut Vado Ligure punti 8, Cus Genova e Tigulio S. Margherita 6, Pegli e Sestri P. 4, Pro Recco 2, Ospedaletti, Aurora Chiavari, Ardita Juventus Ge 0.